Microcemento Prezzo

offerta pavimenti cemento

Il materiale è diventato sempre più popolare fra i clienti che cercano un’estetica e un design attuale, altretanto un materiale resistente e con una manutenzione facile. È ideale per le persone che vogliono avere un interno moderno e industriale nella casa o in uno spazio commerciale. Il materiale offre un aspetto omogeneo e completamente senza giunti che trasforma lo spazio in uno desiderabile e attraente.Chiamato anche microtopping, è un’alternativa per pavimenti in resina o per le piastrelle. Come suggerisce anche il nome, si utilizza uno strato sottile di cemento polimerico modificato, con un spessore totale di circa 2-3 mm.

I clienti sono anche in grado di ottenere un aspetto contemporaneo e unico. L’altro vantaggio è che può essere utilizzato per diverse destinazioni fra cui i pavimenti, pareti e persino mobili, anche in un certo numero di ambienti della casa. Si può usare anche nel bagno, per creare le scale, nei loft, nei locali commerciali, nei negozi, nei club e nei ristoranti.

Si può applicare su : marmo, ceramica, cotto, cemento e nelle saune, bagni turchi ed altri. Il materiale e non solo idrorepellente, ma anche igienico. Non ha fughe, quindi, non insidia la sporcizia nelle giunzioni, non riesce a penetrare.

Può essere applicato anche in cucine e bagni in quanto impermeabile ed anti-macchie.

Se vuoi applicarlo sui pavimenti o sui pareti dei tuoi ambienti residenziali o commerciali, ci sono una serie di fattori che devi prendere in considerazione. Questi fattori rendono difficile citare un costo per metro quadrato. In genere, il costo medio e fra 60 e 120 euro tenendo conto di diversi fattori.

soggiorno in microcemento, piu di 100 mq

 

Da cosa dipende il costo finale?

 

  1. La dimensione finale in mq del progetto

 

Come nel caso della maggior parte dei rivestimenti per i pavimenti, il costo sarà notevolmente inferiore per metro quadrato se la superficie del progetto è più grande. Pertanto, i clienti che intendono coprire una piccola superficie possono aspettarsi di pagare di più al metro quadrato. Il prodotto richiede generalmente 4 giorni per l’applicazione, che sia 100 mq o 10 mq.

In media, si paga 90 euro + IVA per mq. Per ottenere un costo più preciso, ti preghiamo di contattarci trasmettendo le dimensioni aprossimative, così potremo fornirti un preventivo gratuito senza impegno.

 

  1. La complessità del lavoro – La qualità/lo stato della superficie esistente

 

La qualità del supporto (base) esistente inciderà in gran parte sul costo complessivo dell’applicazione del materiale. La base deve essere in buone condizioni, senza giunti e fessure.

Se lo strato supporto è danneggiato, è probabile che sarà bisogno di un intervento di riparazione che aumenta il ??costo. Esempi: un pavimento scarsamente livellato, un muro con piastrelle umide, allendate o rotte, comporta più lavoro.

É la soluzione più conveniente e adatta per ristrutturare o rinnovare gli spazi in poco tempo.

offerta scale in cemento

Quali sono le tappe da seguire ?

 

La preparazione della superficie esistente

 

La preparazione della superficie esistente è la fase iniziale. Prima di tutto, il masseto deve essere lavato e pulito, eliminando ogni traccia di polvere o sporco.

Per l’applicazione e per ottenere la finitura desiderata è fondamentale avere un base piatta, quindi in alcuni casi potrebbe essere necessario applicare prima un massetto autolivellante.

 

Quale materiale utilizzare?

 

Esistono molti marchi sul mercato, la maggior parte provenienti dall’Europa. La Spagna, per esempio, è un grande produttore. Gli applicatori hanno i loro preferiti, i prodotti che sono abituati ad utilizzare, ma dovete sapere che il prodotto finito può variare da marchio a marchio. Noi lavoriamo solo con prodotti originali Ardex Pandomo, società con decine din anni di esperienza in questo campo.

 

I piú conosciuti marchi sono:

  • Pandomo
  • Mapei
  • Kerakoll
  • Pancotti
  • Ideal work

 

L’applicazione di due mani di cemento

 

Il cemento viene applicato con la spatola, in due mani (con uno spessore di 1-3 mm a seconda della textura o dell’effetto desiderato) a differenza di circa 24 ore fra un ciclo e l’altro.

Il materiale può essere miscelato a mano, ma se è necessaria una grande quantità, è più facile usare un recipiente di miscelazione (trapano a velocità variabile). La quantità di acqua necessaria varia a seconda del mix. Per miscelare, viene applicata l’acqua lentamente mentre viene costantemente mescolato.

La superficie su cui verrà applicato non deve essere umida. Il materiale si applica con una spatola in acciaio con cui si stende il materiale. Si deve prestare attenzione a ridurre le tracce di frattazzo, anche se possono essere levigate in seguito utilizzando la levigatrice dopo che il materiale è stato impostato.

Vale la pena sottolineare che la temperatura di applicazione del materiale dovrebbe essere compresa tra 10°C e 28°C. Al di sotto di questo intervallo non si legherà correttamente e al di sopra di questa gamma la lavorabilità della massa sarà molto breve, il che potrebbe ostacolare l’applicazione corretta.

Una volta che tutto è pronto, possiamo procedere alla sovrapposizione. Si prepara la giusta quantità di materiale per coprire l’intera superficie.

Si stende il materiale con una spatola uno spessore non superiore a 1 mm. L’applicazione deve essere eseguita con movimenti rapidi in direzioni diverse a seconda dell’effetto atteso. Poi, si inizia a diffondere la miscela dal più lontano posto nella stanza con movimenti sistematicamente verso l’uscita.

 

La levigatura

 

Fra le fasi dell’applicazione il cemento viene levigato con una levigatrice professionale per eliminare le eventuali giunti e imperfezioni. Dopo la polvere viena aspirata per lasciare la supeficie (neteda) e pulita.

Dopo circa 4 ore, quando il materiale è completamente legato e asciutto, si inizia la levigatura a seconda dell’effetto desiderato. Le aree difficili da raggiungere (angoli, pareti, ecc.) devono essere levigate con smerigliatrici manuali eccentriche.

La superficie deve essere aspirata. Quindi si può passare all’applicazione di livello successivo come la prima volta. Una volta asciugato l’ultimo strato, si carteggia con una smerigliatrice a disco a singolo disco (levigatrice) con carta abrasiva a grana 80 o di più (a seconda dell’effetto desiderato). Dopo l’ultimo mano, si lascia asciugare completamente il pavimento per 12 ore. Dopo questo tempo si può procedere alla sigillatura.

 

L’applicazione dello strato prottetivo

 

Generalmente ci sono due opzioni per la preparazione del materiale: o un poliuretano opaco a base di acqua o un poliuretano satinato a base d’acqua. Nelle stanze bagnate o nei bagni, potrebbe essere necessario utilizzare un sigillante poliuretanico con solvente più forte.

Si applica uno strato sottile e uniforme di sigillante impermeabilizzante in strati uniformi per impedire l’apparizione delle macchie nuvolose. Quando il primo mano è asciuto si applica il secondo mano.  Dopo l’asciugatura del primo mano, in base al grado di assorbimento del sottofondo e alle condizioni del cantiere, dopo circa 1-2 ore si procede con il secondo mano.

Lo strato prottetivo ha un componente a base di resina sintetica, priva di solventi, in grado di ostacolare notevolmente l’infiltrazione di acqua dopo l’asciugatura.

 

L’applicazione della cera

 

Per offrire brillantezza e resistenza si applica uno strato di cera. Tuttavia, la cera protettiva per la finitura e la manutenzione delle superfici aumenta la resistenza alle macchie.

Nello stesso tempo la cera offre resistenza al traffico e all’usura, presentando un basso assorbimento di polvere e sporco e un’elevata resistenza al traffico.

 

Ecco tutte le tappe da seguire in un video

 

 

Hai altre domande? Siamo qua a risponderti! Contattaci adesso !

 

close

Richiedi un preventivo: +39 334 271 71 62, office@pavimenticemento.net